Opus Dei - L’opera del Potere

ISBN978-88-96822-22-7
Pagine160
Pubblicato ilNovembre 2011
Formato13,7 x 20,5 cm
Autore Massimo Lauria | Scopri altri libri dell'autore

Nuovo

Opus Dei, un viaggio attraverso la più poteste istituzione cattolica, tra intrighi, censura, pressioni e politica.

Più dettagli

14,90 €

Con l'acquisto di questo prodotto è possibile raccogliere fino a 1 Punto Fedeltà. Il totale del tuo carrello 1 point può essere convertito in un buono di 0,70 €.


Gli adolescenti sono più influenzabili, perciò si preferisce intervenire su di loro. Si fa leva sul loro bisogno di far parte di un gruppo, di una comunità da imitare.

 L’Opus Dei, fondata dal sacerdote spagnolo Josemaria Escrivá de Balaguer nel 1928, è un’organizzazione che mescola laici ed ecclesiastici, basata su un rigido codice di comportamento e una rigida gerarchia, secondo cui tutti gli “adepti” sono costretti al sacrificio, al dolore e alla sofferenza per poter beneficiare della benevolenza di Dio, tutti costretti a cedere i propri beni all’Opera.

Dal 1928 per questa organizzazione ha inizio un’ascesa inarrestabile. Dalla salvezza dell’anima all’opulenza terrena il passo è breve, e l’Opus Dei riesce a mettere i suoi uomini al vertice del potere politico prima delle dittature fasciste, poi di governi democratici, ottenendo così un vasto controllo politico in europa e nel resto del mondo. Nel giro di sessant’anni, l’Opus Dei si accredita come l’organizzazione ecclesiastica più potente al mondo, fino a diventare l’unica prelatura personale del Papa, scalzando persino i gesuiti. Si scatena così una lotta interna ai corridoi vaticani per il controllo dei palazzi apostolici.

A dieci anni dalla santificazione di Escrivà de Balaguer un’inchiesta svela come l’Opus Dei abbia avuto un ruolo nei principali scandali finanziari europei e nelle dittature sudamericane, come l’Opera sia coinvolta con la loggia P2, attraverso il Banco Ambrosiano di Roberto Calvi e la massoneria, e come uomini a lei vicini abbiano avuto un ruolo nel tentativo di rovesciare il governo di Hugo Chavez in Venezuela nel 2002.

Un’inchiesta che racconta anche le pressioni dell’Opus Dei sulla stampa internazionale, per tacere verità scomode; i numerosi tentativi di silenziare pagine web per bloccare la pubblicazione dei suoi documenti segreti; le interrogazioni del parlamento italiano sulla sua presunta segretezza e le accuse di essere una setta. Un viaggio attraverso la più potente istituzione della chiesa cattolica.

ISBN978-88-96822-22-7
Pagine160
Pubblicato ilNovembre 2011
Formato13,7 x 20,5 cm

Scrivi una recensione

Opus Dei - L’opera del Potere

Opus Dei - L’opera del Potere

RECENSIONI