Igor Koller - Alpine Studio

libri per autore: Igor Koller

Igor Koller  è il più grande alpinista slovacco di sempre. Ha al suo attivo un'attività estremamente eterogenea che spazia dalle scalate su arenaria al calcare, dal granito alle ascensioni sull’Himalaya, apponendo la propria firma su numerose prime ascensioni, anche invernali.

Igor Koller (2/11/1952) è il più grande alpinista slovacco di sempre. Ha al suo attivo una attività estremamente eterogenea che spazia dalle scalate su arenaria al calcare, dal granito alle ascensioni sull’Himalaya, apponendo la propria firma su numerose prime ascensioni, anche invernali. Scalatore, alpinista, free climber e boulderista, tra i maggiori antesignani dello sviluppo del movimento del free climbing e del bouldering, è stato un anticipatore anche per quanto riguarda il trasferimento in alta quota delle tecniche di arrampicata tipiche del free climbing. In Italia e in Europa ha legato il proprio nome alla fama grazie alla ormai mitica salita della “Via attraverso il Pesce”, la prima via di 7° delle Alpi, sulla parete sud della Marmolada, ma è autore di molte altre vie altrettanto belle e difficili su tutto l’arco alpino, come le eccezionali vie nuove nel gruppo del Masino Bregaglia, come la parete Est-Nord Est del Pizzo Badile e lo sperone Nord del Pizzo Cengalo. E’ stato anche protagonista di numerose prime ascensioni in arrampicata libera, sia nel Masino-Bregaglia, sia in Marmolada, tanto da essere uno dei primi che ha introdotto nelle Alpi la pratica di salire in arrampicata libera le grandi vie del passato. Sposato, due figli, attualmente è il Presidente del Club Alpino Slovacco (JAMES) e vive a Bratislava.

Altro
Mostra 1 - 1 di 1 elementi