Andrea Toniolo interrompe Iceland Alone

In seguito a un incidente avvenuto sabato che l'ha coinvolto, Andrea "Budu" Toniolo, il Forrest Gump veneto, ha deciso di interrompere la sua impresa in Islanda.

Nulla di grave, per fortuna, ma le lesioni riportate alla spalla e alla caviglia destra hanno costretto il giovane runner, consigliato e visitato da medici e fisioterapisti, a rientrare in Italia.

L'"imprevisto"

Andrea è stato investito sabato 3 marzo verso le 13.15 da un'auto mentre stava correndo con il suo carretto lungo la Ring Road a 15 chilometri dalla città di Vik

Una vettura, nel tentativo di sorpasso, ha sbandato, forse a causa del forte vento a oltre 70 chilometri orari, colpendo il giovane che è caduto a terra. L'impatto ha provocato la rottura di una racchetta e diverse contusioni al runner. L'auto, peraltro, non si è fermata a prestare soccorso.

Budu è riuscito, nonostante i forti dolori, a raggiungere Vik dove ha trascorso la notte in ostello. La mattina seguente, grazie all'aiuto di una ragazza che l'ha riconosciuto, è riuscito a tornare a Reykjavik, dove è stato visitato al pronto soccorso.

I medici hanno consigliato ad Andrea di non proseguire l’avventura, dato che vi è il rischio che il tendine della spalla possa rompersi se sovraccaricato trainando il carretto con l’imbrago. 

Le conseguenze

Non ci sono le condizioni per poter proseguire – spiega Andreaho ancora molti dolori, non riesco nemmeno ad aprire la sacca della tenda. Per questo ho deciso di fermarmi e di fare rientro in Italia. Purtroppo un incidente del genere può capitare ma sono consapevole che poteva andare peggio. Dispiace perché per arrivare qui mi sono allenato tanto e non ero mai sentito così beneOra devo pensare a curarmi e ritornare al più presto in perfetta forma".



Tanti auguri per una pronta guarigione e un forte in bocca al lupo!