L’ uomo del Torre - Pensieri nel Vento

ISBN 978-88-96822-09-8
Pagine 212
Pubblicato il Maggio 2011
Formato 15 x 23 cm
Autore Ermanno Salvaterra | Scopri altri libri dell'autore

Nuovo

Le ascensioni patagoniche e dolomitiche di Ermanno Salvaterra; gioie e dolori di un’esistenza dedicata alle montagne, tra piccoli aneddoti e grandi imprese, che gli è valsa il titolo di “Uomo del Cerro Torre”.

Più dettagli

22,00 €

Con l'acquisto di questo prodotto è possibile raccogliere fino a 2 Punti fedeltà. Il totale del tuo carrello 2 points può essere convertito in un buono di 1,40 €.


Il nome di Ermanno Salvaterra è oggi legato alla montagna simbolo della Patagonia: il Cerro Torre.

Discendente di una famiglia di rifugiati, Ermanno ha subìto il fascino della montagna fin da piccolo. Molti sono gli aneddoti delle sue scorribande nei dintorni del Rifugio XII Apostoli, gestito dai genitori, nel cuore delle Dolomiti di Brenta, dove Ermanno è stato influenzato da insoliti e inanimati “consiglieri” come il Campanil Basso, la Brenta Alta, il Crozzon di Brenta… insostituibili compagni che gli parlavano di gloriose giornate vissute tra roccia e aria.

Dopo aver sostenuto gli esami da guida alpina, un suo compagno di corso d’eccezione – Renato Casarotto – gli racconta dalla Patagonia, suscitando in lui una curiosità e un fascino che lo hanno portato tra le braccia dei grandi colossi rocciosi della Terra, ai quali Ermanno ha indissolubilmente legato la sua vita.

Quelle lande sconfinate le ha frequentate in lungo e in largo, per più di 25 anni, compiendo notevoli ripetizioni e realizzando prime ascensioni, talora invernali e anche solitarie. Sue sono, infatti, la prima ripetizione invernale al Cerro Torre, la prima ascensione della parete sud, la prima alla parete est e, infine, la conquista della celebre parete nord.

Un libro, autobiografico, scritto a quattro mani, tra le cui pagine sono descritte le sue grandi ascensioni patagoniche. Nel fine, i due autori fanno una profonda analisi interiore delle gioie e dei dolori del voler trascorrere un’esistenza per le numerosi aneddoti e racconti delle sue grandi ascensioni.

Un libro che rivela Ermanno Salvaterra come un uomo – e alpinista – profondamente legato al “Grido di Pietra”; quel Cerro Torre che ha voluto consegnare a lui le chiavi dei suoi più intimi segreti, conferendogli di diritto il titolo di “Uomo del Cerro Torre”.

ISBN 978-88-96822-09-8
Pagine 212
Pubblicato il Maggio 2011
Formato 15 x 23 cm

Scrivi una recensione

L’ uomo del Torre - Pensieri nel Vento

L’ uomo del Torre - Pensieri nel Vento